Molto spesso ci capita di dover progettare bagni piccoli o piccolissimi. Rispetto ai tradizionali progetti, gli ambienti ristretti necessitano di particolari attenzioni. La scelta dell’arredamento in questi casi diventa fondamentale per sfruttare al meglio tutto lo spazio disponibile. 

Ma non ti preoccupare, esistono diverse soluzioni salvaspazio che potranno risolvere anche la progettazione dell’ambiente più difficile. Non perdere quindi alcune idee da copiare ed i consigli utili per migliorare lo spazio del bagno.

Bagno doppio lavabo

Prima di passare ad alcuni esempi di arredi ottimali, ti elenchiamo alcuni consigli utili per migliorare la percezione dello spazio che, in questo modo, risulterà più ampio e funzionale:

  • I colori. Per dilatare lo spazio è consigliabile scegliere colori chiari o dai toni pastello. Un grande classico è sicuramente il bianco che farà apparire il bagno più ampio, pulito e ordinato. Via libera quindi a pavimenti e rivestimenti chiari e possibilmente con poche fughe.
  • La luce. Una preziosa alleata per progettare bagni piccolissimi è sicuramente la luce, meglio se naturale. Sfrutta al massimo tutte le finestre ed aperture e prevedi tendaggi dai colori chiari. La luminosità farà sicuramente apparire l’ambiente più grande.
  • Specchi ovunque. Specchi di tutte le forme, tipologie e dimensioni renderanno più grande ogni ambiente. Non avere paura di osare con specchi a tutta altezza o che ricoprono intere pareti, il risultato stupirà tutti.
  • Ordine. Sembra una cosa da poco ma mantenere l’ordine migliora la percezione dello spazio. Valuta quindi l’inserimento di pensili porta oggetti, cassetti e contenitori che possano favorirlo..

Idee di arredi e soluzioni salvaspazio per il bagno piccolo

Ora che conosci i nostri consigli generali per migliorare la percezione dello spazio, passiamo alla scoperta delle migliori soluzioni d’arredo studiate appositamente per non perdere nemmeno un centimetro del tuo bagno. 

Gli arredi proposti uniscono le migliori caratteristiche estetiche alla funzionalità e alla compattezza delle forme. Se sei interessato ad alcuni prodotti potrai trovare il link allo shop online. Se invece desideri ricevere maggiori informazioni o i nostri consigli personalizzati per arredare con l’auto di un esperto potrai contattarci senza impegno.

Piccoli sanitari per un grande progetto

Prima di valutare l’acquisto dei sanitari è consigliabile verificare la posizione degli scarichi. Ricorda che solitamente è possibile spostare alcuni scarichi ma, soprattutto se si tratta di una ristrutturazione, la procedura potrebbe essere complicata e costosa.

Il wc ed il bidet, per essere comodi e funzionali, necessitano di alcune attenzioni per quanto riguarda le misure da rispettare.

Ecco le indicazioni sulle dimensioni dei sanitari e le misure da rispettare in bagno: solitamente un wc o un bidet tradizionale hanno misure di circa 35×55 cm, i modelli più piccoli di sanitari possono arrivare a misurare 30×45 cm. Lo spazio da mantenere tra wc e parete deve essere di circa 20-25 cm, mentre tra wc e bidet saranno sufficienti 15-20 cm.

Coppia di sanitari dalle dimensioni ridotte. Collezione Smile di Ceramica Cielo

Le distanze dei sanitari e le misure da rispettare sono fondamentali per capire come organizzare gli arredi del bagno. Queste indicazioni ci possono aiutare a capire se valutare l’acquisto di entrambi i sanitari oppure se acquistare un water con bidet incorporato.

Il water con bidet integrato ci permette di risparmiare spazio prezioso. Principalmente il bidet può essere sostituto dal wc in due modi:

– Water con bidet incorporato nel coprisedile: un getto d’acqua uscirà dal un’apposita fessura posizionata nel coprisedile

– Idroscopino installato a parete con getti regolabili.

Idroscopino con porta rotolo a parete. Cartaintenso di antoniolupi

idroscopio per wc

Idroscopino in finitura oro con maniglia in porcellana. Volante di Neve Rubinetterie

wc con bidet incluso

Wc con bidet incorporato nel coprisedile. Aquaclean di Geberit

Vasche da bagno piccole e funzionali

Nella progettazione di un bagno piccolo solitamente consigliamo l’installazione di una doccia; si tratta di una soluzione più comoda che necessita di meno spazio. 

Se non vuoi rinunciare al piacere di un bagno rilassante è utile sapere che le classiche vasche hanno misure standard di 170×70 cm; esistono però diversi modelli che si possono adattare anche agli ambienti più piccoli. In questo modo non dovrai rinunciare al relax anche se lo spazio è molto ridotto.

Vasca freestanding 160×53 cm Eclipse di antoniolupi

Vasca da bagno 150×70 cm Free Mini di Planit

Mobili da bagno salvaspazio

l mobile ha un ruolo da protagonista all’interno del bagno. Si tratta dell’arredo principale e che molto spesso occupa una buona parte dello spazio disponibile. Solitamente, per arredare i bagni piccoli, consigliamo di scegliere mobili sospesi in quanto appesantiscono meno l’arredo ed assicurano un ambiente più libero. 

Lavabo freestanding con porta oggetti. Moon Arlexitalia

Ricorda però che l’ordine è fondamentale per dilatare la percezione dello spazio disponibile. Mantenere ogni oggetto al proprio posto ed evitare spiacevoli accumuli di boccette di sapone, asciugamani o di oggetti personali farà percepire l’ambiente più ampio e piacevole. Esistono diverse tipologie di mobili sospesi o a terra con cassetti e basi porta oggetti “strategici” che aiuteranno ad organizzare ogni cosa.

Mobile da bagno a terra della collezione Touch di Milldue

Dettaglio del mobile Touch di Milldue

Lavandini e lavamani per spazi ridotti

Un altro elemento che di sicuro non può mancare nell’arredamento del bagno piccolo è sicuramente il lavabo (nella versione extra small). Nel caso lo spazio sia veramente piccolissimo è possibile sostituire il mobile con un lavabo sospeso o appoggiato su un piano dalle dimensioni ridotte. Questo permette di sfruttare ogni centimetro disponibile per rendere l’ambiente funzionale.

Piccolo lavamano con installazione sospesa. Cut di Valdama

Lavabo per bagno piccolo. Cameo di Valdama

Un bagno piccolo con doccia

La doccia è sicuramente la scelta migliore se si ha a che fare con spazi molto ristretti. Solitamente, affinché la doccia sia pratica e funzionale suggeriamo di prevederla con dimensioni di almeno 80×80 cm. 

Nel mercato sono disponibili piatti doccia su misura e quindi con dimensioni personalizzabili. Acquistare un piatto doccia su misura ci permetterà di sfruttare gli angoli del bagno che prima non avevamo considerato. La presenza di ingombri come pilastri o pareti irregolari non sarà un problema per la realizzazione della doccia.

Piatto doccia su misura Tecnotek custom di Hafro 

Piatto doccia filopavimento Tecnotek flat plus di Hafro 

Queste sono solo alcune delle soluzioni attuabili per sfruttare al massimo lo spazio del bagno. Se vuoi ricevere maggiori informazioni sui prodotti o se vuoi approfittare della nostra consulenza ti basterà contattarci senza impegno!